Novena   Leave a comment

 

PREGHIERA

per implorare grazie dal Signore per intercessione della Serva di Dio

(Per la novena, recitare questa preghiera per nove giorni consecutivi)

O Signore che mi hai insegnato ad aver fiducia in te

e a bussare con la preghiera alla porta della tua

misericordia e della tua generosità, accogli, per intercessione

della tua Serva Suor Addolorata Luciani, il

grido della mia fede, e concedimi la grazia (…) che

ardentemente ti chiedo, perché, mediante questo dono,

si rafforzi sempre più la mia fede in te.

 

(3 Gloria)

 

O Signore che hai donato alla tua Serva Suor

Addolorata la capacità di uniformare pienamente la sua

alla tua divina volontà, dona anche a me la gioia di

sentirmi in sintonia col tuo misterioso volere, perché si

compia sempre in me tutto ciò che fa parte del tuo

progetto per la mia santificazione.

Se è tuo volere, concedimi, per i meriti della tua

Serva Suor Addolorata, la grazia (…) che ora ritengo

necessaria alla mia vita personale e familiare.

 

(3 Gloria)

 

O Signore, che hai chiamato la tua Serva Suor

Addolorata a seguirti nella via della croce e, crocifissa

come te, ha portato e vissuto gioiosamente il suo dolore,

fa’ che anch’io impari questa difficile lezione, illuminando

la mia croce con l’esempio mirabile di questa tua

Serva. Per sua intercessione, vieni incontro alla mia

attuale necessità, concedendomi la grazia (…)

che umilmente chiedo alla tua infinita benevolenza.

 

(3 Gloria)

 

Pubblicato 28/04/2012 da madreaddolorataluciani in Uncategorized

programma spirituale   1 comment

Qualsiasi progetto, specialmente quello più arduo, ti obbliga a sederti a tavolino e stilare un programma, per vedere il da farsi. In situazioni simili la mancanza di un progetto potrebbe compromettere qualsiasi buona riuscita.

Interessante il contenuto di un foglietto minuto scritto dalla Serva di Dio con data 26 giugno, ma di quale anno non si sa.

Potremmo considerarlo un po’ il suo piano strategico.

“Il mio cibo: la volontà del Padre.

La mia luce: la fede.

La mia arma: la Croce.

La mia ricchezza: la Grazia.

La mia fortezza: la preghiera.

La mia grandezza: l’umiltà.

Le mie perle: le lacrime.

Le mie ali: dolore e amore.

Il mio campo: il mondo.

Il mio canto: Fiat!

Quando sono forte? Quando sono più… debole.

Quando sono più potente? Quando sono più… sola.

Quando sono meno sola? Quando sono più… sola.

Il mio tutto? Il Re e la Regina dei martiri.

Chi mi conforta? Il Padre.

Chi mi sostiene? Gesù.

Chi mi guida? Lo Spirito Santo.

Ho una mamma? Maria SS.ma.

Come è? La più buona delle mamme.

Che mi manca? Niente, perché in Dio trovo tutto!

Sulla via dolorosa che conduce al Calvario io ti chiedo, o Gesù, di divenirti compagna… Insegnami come si abbraccia la croce e come quando si cade sotto il suo peso ci si possa rialzare. Insegnami tu, o Gesù Crocifisso, a vedere nel dolore un disegno di amore. Innamorami del patire… Gesù e Maria, fatemi santa. Suor Addolorata – Ripatransone”.[

Pubblicato 08/01/2011 da madreaddolorataluciani in Uncategorized